Nel 1971 Johann Gruber iniziò la sua attività a Varna, con la realizzazione di lapidi.

  • 1971

    Si mette in proprio

    Nel 1971, Johann Gruber iniziò la sua attività indipendente in un modesto laboratorio a Varna, realizzando lapidi in vari tipi di pietre naturali.

  • 1975

    Cava in Val Gardena

    Parallelamente, Johann Gruber gestiva a Pontives (Val Gardena) una cava di porfido, divenendo così la prima ditta della regione a rifornire di questo materiale varie aziende nel nord Italia.

    1975

  • 1985

    Trasferimento

    Nel 1985, l’azienda si è trasferita nella sua attuale posizione, nella zona artigianale di Vandoies. In un capannone di nuova costruzione vengono realizzate ristrutturazioni e prodotti diversi manufatti artigianali come lapidi, sculture, fontanili, portali e gradini in pietra.

  • 1998

    Ampliamento

    Nel 1998 l’impresa è stata ampliata e dotata di un ampio spazio espositivo.

    1998

  • 1999

    Successione

    Nel 1999, il figlio maggiore Markus rilevò l’attività dei suoi genitori e fondò la società Gruber Steinmetz.

  • 2001

    Matthias

    Dal 2001 anche il secondo figlio Matthias è impiegato nell’azienda familiare come scalpellino e consulente clienti.

    2001

  • 2018

    Oggi

    Oggi la Gruber Steinmetz si occupa principalmente della produzione di pietre e croci tombali. L’area di lavoro della Gruber Steinmetz si estende oggi non solo in Alto Adige, ma anche nelle regioni limitrofe, sia in Italia che all’estero.

  • 2019

    Nuovo magazzino a Vandoies

    Ampliamento dell’azienda con la dotazione di un nuovo magazzino a Vandoies: con una selezione ancora più ampia di pietre naturali con sempre maggiori possibilità di scelta.

    2019